Pubblicato il 12/05/21

Essere infermiere e counselor oggi

Una medicina moderna e sostenibile ha bisogno non solo di medici ma anche di altre figure professionali che collaborano, integrandosi, ognuna con le proprie specificità. Per fortuna il PNRR appena varato va in questa direzione, aumentando il numero di infermieri che verranno in parte dedicati alla medicina territoriale. Ed a proposito delle attività in capo agli infermieri, quella del counseling è tanto rilevante quanto scarsamente conosciuta, spesso anche dagli addetti ai lavori. La nota di oggi si concentra sul counseling infermieristico, presentandone le caratteristiche essenziali.  (vt)
Il sostantivo counseling deriva dal verbo inglese to counsel, consigliare, che a sua volta ha radici profonde fino al latino volgare consulere che è traducibile principalmente in consiglio e/o consultare (counseling nell’enciclopedia Treccani).

Leggi l'intero articolo »

Autore/i

  • Cinzia De Rossi
    Cinzia De Rossi è infermiera e Professional counselor presso il centro di Endocrinologia, Diabetologia e malattie del metabolismo della Città della Salute e della Scienza di Torino.  Esperta di educazione terapeutica, ha negli anni integrato gli strumenti del counseling con le competenze infermieristiche. Oggi si occupa principalmente di assistenza all'utilizzo della tecnologia per la cura del diabete finalizzato al miglioramento della compliance ed accettazione della malattia.
© 2022 - fivehundredwords.it - Credits
Le immagini a corredo degli articoli riprodotti su fivehundredwords.it provengono da ricerche effettuate su Google Image