Pubblicato il 30/10/17

Sono il….Conte Dracula. Mamma che paura!

Spesso la realtà supera di gran lunga la più fervida delle immaginazioni. Stavolta, non proprio ma quasi. Non perché la realtà non sia intrigante ma perché in questo specifico caso l’immaginazione è stata davvero tanta! Ma la scienza non demorde e cerca oggi e cerca domani, quasi ci siamo. Scoperte le verosimili basi genetiche del…Conte Dracula. (vt)
Una leggenda per essere tale ha degli elementi chiave che la rendono inconfondibile. Per esempio, prendete una dimora aristocratica isolata in una notte di luna piena. Aggiungetevi un padrone di casa pallido, emaciato e con i denti aguzzi che si aggira alla ricerca del suo nutrimento preferito: sangue caldo. Ecco il mito di Dracula! Ma qual è il nocciolo di verità intorno al quale si è creato questo mito inossidabile che ha prodotto una serie di storie descritte in libri e film? Esiste una patologia umana che spieghi almeno alcuni degli elementi chiave, intorno ai quali è stata costruita la leggenda?

Leggi l'intero articolo »

Autore/i

  • Maurizio Margaglione

    Maurizio Margaglione, medico ricercatore, insegna Genetica Medica presso l’Università degli Studi di Foggia. Autore di numerosi articoli su riviste internazionali, dirige il Servizio di Genetica Medica dell’AOU “Ospedali Riuniti” di Foggia.

Letture consigliate

Il virus buono
Di Guido Silvestri - Rizzoli (2019)

Si parla di scienza in generale e non solo di virus. E si parla anche della vita di un uomo che, certo, è uno scienziato, ma non solo. E qui e lì compaiono le vite di altri uomini, pazienti, medici, ricercatori. Storie interessanti e ben descritte che hanno riempito piacevolmente buona parte di un lungo viaggio di trasferimento. (vt)

Da leggere

Dottor web & mister truffa: come internet ti ruba salute e soldi
Di Gerardo D'Amico - Amazon (2019)

Le bufale, i ciarlatani, i creduloni e il ruolo del WEB male utilizzato. C’è un mondo incredibile e terribile dentro il libro di un giornalista che ha fatto della lotta alla cattiva scienza biomedica il proprio tratto distintivo. Non le manda a dire il nostro ma lo fa con leggerezza, così come si fanno le cose serie. (vt)

Da leggere



© 2019 - fivehundredwords.it - Credits
Le immagini a corredo degli articoli riprodotti su fivehundredwords.it provengono da ricerche effettuate su Google Image