Pubblicato il 31/08/20

Il diabete oggi in Italia. Sicuri che stiamo facendo tutto cio' che serve?

Il diabete è una delle malattie più frequenti al mondo e tra quelle con il maggior impatto sulla qualità e sulla durata della vita. Inevitabilmente, è anche una di quelle malattie con i maggiori costi economici. Diamo un’occhiata a cosa succede in Italia, saperlo è importante per correre ai ripari. (vt)
 
ll diabete è identificato dalla OMS come una emergenza medica mondiale. Mostro spesso alcune diapositive della stessa OMS che nel 2005 prevedeva per il 2030 la presenza in tutto il mondo di 360 milioni di pazienti diabetici. Clamoroso errore, visto che oggi siamo già a mezzo miliardo ed il trend è in continuo aumento. Ed in Italia come stiamo messi? Per rispondere ricorriamo, almeno in parte, ad un recente studio pubblicato sotto l’egida della Società Italiana di Diabetologia.

Leggi l'intero articolo »

Autore/i

  • Vincenzo Trischitta

    Vincenzo Trischitta insegna Endocrinologia all’Università Sapienza di Roma e dirige un gruppo di ricerca sulla genetica del diabete e delle complicanze cardiovascolari presso l’Istituto Scientifico Casa Sollievo della Sofferenza tra Roma e San Giovanni Rotondo.

    Attribuisce agli scienziati il dovere della divulgazione e della informazione per una società più consapevole e più libera.

Letture consigliate

L'epidemia di COIVD-19 rischia di fare di più.

Dopo l'attacco terroristico del 2001 sono cambiate le regole per i viaggi aerei. L'epidemia di COIVD-19 rischia di fare di piu'. Ma ce ne faremo una ragione e supereremo anche questa

Da leggere

Basta ansia sul numero dei contagiati. Stiamo aprendo le scuole in sicurezza.

Domande semplici e sensate non votate al sensazionalismo e risposte pacate, distinguendo i dati dalle ipotesi, peraltro tutte ragionevoli. Un bell'esempio di giornalismo e di divulgazione scientifica.

Da leggere



© 2020 - fivehundredwords.it - Credits
Le immagini a corredo degli articoli riprodotti su fivehundredwords.it provengono da ricerche effettuate su Google Image