Pubblicato il 15/06/20

Le regole della conoscenza scientifica che a volte vengono tradite.

Il fine di 500WORDS è di contribuire a far crescere la cultura della scienza. Ne parliamo fin dall’inizio di questa attività http://www.fivehundredwords.it/argument/it-la-scienza-e-lapproccio-scientifico-sono-fighi e ogni tanto ci torniamo come su http://www.fivehundredwords.it/argument/it-scienza-e-societ oppure su http://www.fivehundredwords.it/argument/it-ma-nel-nostro-paese-la-ricerca-interessa-davvero-a-qualcuno e ancora su http://www.fivehundredwords.it/argument/it-capirne-di-scienza-e-un-imperativo-per-societa-evolute. La nota di oggi ci descrive quali sono le regole della conoscenza scientifica. A noi sembrano delle ottime regole per tutti i settori della conoscenza. (vt)
La conoscenza scientifica è forse il risultato più alto di quello che è stato definito l’apprendimento sociale, cioè quel processo per cui s’impara a far tesoro dall’esperienza degli altri, da chi ci ha preceduto (cumulativa), da chi ha competenze diverse (cooperativa) e da chi sta conducendo la nostra stessa esperienza (collettiva).

Leggi l'intero articolo »

Autore/i

  • Lorenzo Piemonti
    Lorenzo Piemonti, è professore di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo all’università Vita-Salute San Raffaele di Milano e Visiting Professor alla Vrije Universiteit di Brussel. Ricopre attualmente il ruolo di Direttore del Diabetes Research Institute dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano. Ha esperienza internazionale nel campo della ricerca biomedica e clinica nel diabete e nella pancreatologia, con particolare interesse nella medicina rigenerativa.

Letture consigliate

Come la pandemia modellera' il futuro prossimo

Un'intervista di Chris Anderson, creatore della versione attuale delle TED talks, a Bill Gates sul COVID-19, sui suoi riflessi sociali ed economici ma anche sull'importanza della distribuzione della ricchezza nel mondo. Quaranta minuti d'intelligenza rigorosa, consapevolezza delle proprie responsabilità e visione ottimisticamente equilibrata del futuro.

Da leggere

Cari scienziati la ricerca non e' spettacolo

Un accorato e condivisibile grido d’allarme rivolto agli scienziati che a causa del COVID-19 sono diventati assidui frequentatori di social media, tv, talk show, spesso senza saper dire “non lo so” e spesso litigando con i propri colleghi che la pensano in maniera diversa. Da sottoscrivere!

Da leggere



© 2020 - fivehundredwords.it - Credits
Le immagini a corredo degli articoli riprodotti su fivehundredwords.it provengono da ricerche effettuate su Google Image